distratta e attenta

Quello che ci accomuna è un filo conduttore. Era come sentirsi Teseo nel labirinto del minotauro, il filo rosso che porta all’uscita. Mi son soffermata su un colore di capelli, un gesto, la voce…  Nel tempo dopo ricollegavo la voce alta e le mani congiunte, un taglio nuovo…tutto questo aveva preso una nuova luce, eppure ai vostri sembrava normale, routine, scontato.

Disquisivo sull’evento in cui vi avrei “dimostrato” che eravate uniti da più cose di quanto immaginaste, eppure ogni volta desistevo.

Forse non avevo motivo di farlo, mentre vi osservavo, distratta e attenta.  

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...