Il tormentoso dei miei problemi

“si, ma quando potrei resistere ad una vita simile?” continuò la signora con ardore e quasi con esaltazione. “Ecco il problema più importante! Questo è il tormentoso dei miei problemi. Io chiudo gli occhi e domando a me stessa: resisteresti a lungo su questa strada? E se il malato cui lavi le piaghe non rispondesse subito con la gratitudine, ma al contrario si mettesse a tormentarti coi suoi capricci, senza apprezzare, senza notare la tua opera umanitaria, se si mettesse a inveire contro di te, a pretendere brutalmente, anzi a lagnarsi con qualche superiore (come spesso accade a quelli che soffrono molto), che faresti allora?

Persisterebbe il tuo amore o no? E figuratevi che ho già risposto, con un brivido, a questa domanda (…)

libro II. Una riunione fuori luogo, I fratelli Karamazov, Dostoevskij

http://image.anobii.com/anobi/image_book.php?type=4&item_id=0142c492914ecbe4f2&time=1266344342

Annunci

3 thoughts on “Il tormentoso dei miei problemi

E tu, cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...