Pazzi, ubriachi e ridenti

Da ubriaca era qualcosa di penoso. Guardava le strade e non ne trovava il senso, lo “stop” era solo indistinto sullo sfondo scuro.
Delle luci addosso “ma è Natale?” e poi lo sfrecciare,  la musica alta, i finestrini abbassati “siamo la generazione del corpo”.
Con l’anima vuota.
Ripensa alle voci di molte voci ” state attenti la vita è unica “.
Guarda che la passiamo ubriachi sulla strada e stiamo ancora respirando.
Con l’anima vuota.
Ti guarda e ti dice ” ma non ti soddisfa nulla?” non rispondi e ridi col bicchiere pieno, brindiamo alla serata e alla Vita.
Con l’anima vuota.
Fa caldo, tieni giù i finestrini. Urla fuori a pieni polmoni “il mio fidanzato mi ha lasciato” e poi “è stato l’ultimo orgasmo”.
Shh, stai impazzita?
Ah si, bisogna essere pazzi, ubriachi e ridere. Lui che la guarda a occhi di lacrime ” mi fai impazzire”.
Lui che poi guarda altrove e nota lei, l’insoddisfazione in persona “ma non ti soddisfa niente?” poi le volta le spalle e tace.
“Ma non ti soddisfa proprio niente?”.
Con l’anima vuota.

image

Buonanotte a voi

Annunci

7 thoughts on “Pazzi, ubriachi e ridenti

E tu, cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...