From 12 Maggio 2015 To 11 agosto 2015

il

(…) Chiedersi cos’era poi la cosa di cui veramente mi importava, se la felicità o la stabilità. Forse avrei sopportato la solitudine se fosse servita ad avere una maggiore stabilità, oppure avrei tollerato l’instabilità se mi avesse concesso qualche istante di gloria. (…) Non volevo conquistare un’effimera felicità come di pari passo nemmeno una stabile tristezza.

https://ilsalottodellopsicologo.files.wordpress.com/2014/03/snoopy.jpg?w=840

Annunci

26 commenti Aggiungi il tuo

  1. Piero ha detto:

    Mi auguro che il 12 agosto sia successo qualcosa di diverso e importante. Per te. Ciao, Piero

    Mi piace

    1. Musa ha detto:

      Da cosa potresti dedurlo ?

      Liked by 1 persona

  2. Piero ha detto:

    Stai parlando di un periodo ben definito che si ferma a ieri, anzi adesso ad avantieri. E ne parli al passato. I dettagli fanno la differenza. Le parole che si usano e il modo di “accordarle” fanno la differenza. Se ho sbagliato tutto va bene lo stesso… rimane l’augurio che qualcosa di molto positivo accada. Al più presto. 🙂

    Liked by 1 persona

    1. Musa ha detto:

      Nono, nessun errore da evidenziare, un modo come altro per indagare :D.. Ad ogni modo no, qualcosa è successo (vedi : donne, cuore e tette) ma nulla di straordinariamente straordinario 😀 !! Eheh grazie per l’augurio, contraccambio!

      Mi piace

  3. Dora Buonfino ha detto:

    Quando è tutto davanti a noi siamo certi della scelta da fare, ma quando la scelta è stata fatta e le cose non sono andate come avevamo pensato l’interrogativo prende piede…

    Mi piace

    1. Musa ha detto:

      Mi trovi d’accordo. Con questa consapevolezza una scelta non è stata presa, ed il Tempo passa (il Generale!). Nel titolo ho voluto dare un piccolo indizio “alcuni interrogativi ci accompagnano per tanto…”

      Mi piace

      1. Dora Buonfino ha detto:

        I se e i ma sono fisiologici. L’importante è non farsi dirigere da essi né prima né dopo… Ed è vero, il tempo passa e a volte decide per te…

        Liked by 1 persona

      2. Musa ha detto:

        I “se” ed i “ma” , barriere mentali mi dicono..

        Mi piace

      3. Dora Buonfino ha detto:

        Ma anche rifugi, alibi…

        Mi piace

      4. Musa ha detto:

        Chi può dirlo ?

        Mi piace

      5. Dora Buonfino ha detto:

        Tutto, ma proprio tutto è soggettivo. Possiamo farci un’idea, ma per il resto è tutto influenzato da molteplici variabili che non possiamo assolutamente conoscere

        Mi piace

      6. Musa ha detto:

        Cosa proponi? Arrendersi ai propri limiti? Rischiare? Talvolta penso che l’unica strada sia “Vivere senza porsi troppe domande, senza prendersi troppo sul serio”

        Mi piace

      7. Dora Buonfino ha detto:

        Non deve essere la resa ai propri limiti l’obiettivo, ma la nostra volontà di accettare le nostre decisioni. Esaminare i pro e i contro è chiederci se siamo disposti ad accettare anche i contro senza pentimento né rigetto per la scelta fatta.

        Mi piace

      8. Musa ha detto:

        Mi sembra un buon auspicio per il “dopo” di una decisione. Nulla di facile, spaventa forse anche per questo 🙂

        Mi piace

      9. Dora Buonfino ha detto:

        Non è assolutamente facile, ma devi dare certezza a te stessa. Se non ti fidi di te di chi ti puoi fidare? Per questo devi essere forte, ferma, affidabile ai tuoi occhi o ti ritroverai da sola, senza quella parte di te di cui hai bisogno. Non sono gli altri che ci tolgono la forza, ma noi quando non ci fidiamo più della nostra affidabilità.

        Mi piace

      10. Musa ha detto:

        Fidarsi di se stessi è la chiave, non lasciare che altri possano influenzare scelte importanti è il seguito.. Essere forti come dici, viene col Tempo (non manca mai!) e con le esperienze che si affrontano.. Penso.

        Mi piace

      11. Dora Buonfino ha detto:

        Ma anche in base alla stima che hai in te stessa… Io ho impiegato tempo perché mi erano state date delle chiavi sbagliate ed ho dovuto recuperare tutto da sola. Se sei consapevole di ciò che sei, allora sei in vantaggio…

        Mi piace

      12. Musa ha detto:

        Qual’è stata la tua esperienza?

        Mi piace

      13. Dora Buonfino ha detto:

        Tante, di una parte ne ho parlato nel blog, di altre ne parlerò… Comunque, adozione, terremoto, cambio di città e tante altre cose…

        Liked by 1 persona

      14. Musa ha detto:

        Ritaglierò del Tempo per leggere, sarà un arricchimento

        Mi piace

      15. Dora Buonfino ha detto:

        Tutto ciò che ti dà qualcosa è arricchimento. Io mi sto arricchendo conoscendo tutti voi. E’ un’esperienza di cui non potrei più fare a meno…

        Mi piace

      16. Musa ha detto:

        Un caro saluto 🙂 **

        Mi piace

      17. Dora Buonfino ha detto:

        Anche a te! 🙂

        Liked by 1 persona

  4. Piero ha detto:

    Chi definisce il perimetro dello staordinariamente straordinario? Ciò che può sembrare banale per te, potrebbe non esserlo per altri/e… Sic stantibus rebus, leggerò. A presto 🙂

    Mi piace

    1. Musa ha detto:

      Un saluto 🙂 torna pure da queste parti.

      Liked by 1 persona

E tu, cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...