take_me_home_*

Riportami a casa. Riportami alla tranquillità, ai bei momenti, ricordami che in tutto sto casino esiste qualcosa di buono.  Ricordami cosa voglia dire. Cosa voglia dire essere quel qualcuno a cui rivolgi l’ultimo pensiero della giornata. Riportami a casa dal sentiero più tortuoso, non m’importa dei sassi e delle buche lungo il percorso, li potrei sopportare, li voglio, l’asfalto liscio lascialo alle macchine. Per me dedica il Tempo alle imprese più difficili. Ricordami perché l’ho dimenticato. O forse non l’ho imparato, cosa voglio essere senza la maschera che mi hanno cucito addosso. Lascia che possa vedere le tue ferite, lasciami immaginare cerchi concentrici attorno, a quante vibrazioni pulsa ogni cicatrice? Lo sai tu come me, sono queste a renderci umani. Credevo di saper andare oltre le apparenze, sembri più di quel che sei o forse sono i miei occhi il problema. Hey, vuoi parlare. Non so nemmeno di che cosa, hai insistito così tanto nell’avermi che non so cosa farmene di te, che diabolico inganno l’Amore. Nel desiderio c’è sempre una lama a doppio taglio, sai. Stavo per abbandonare il campo di battaglia, cercavo un po’ di Pace. Dicono che la vita è ciò che ti succede, mentre fai altri progetti. Sei diverso come dici? Riportami solo a casa, dal sentiero più contorto, che sia una sfida, non per essere grandi, per essere veri.

 

Annunci

E tu, cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...