Ho incontrato questa signora molto bella. Mi guarda con gli occhi un poco persi, forse è quel chiaro azzurro delle sue pupille ad affascinarmi, ho un debole per gli occhi chiari. Mentre parla mi perdo un poco a mia volta, ha i capelli di un biondo chiarissimo, fragili, tenuti insieme da una forcina nera decorata... Continue Reading →

Annunci

Tralasciamo il fatto che potrei scrivere un intero libro sulle mie giornate in palestra, soprattutto su come all'inizio litigai con gli attrezzi e sulla mia incapacità alquanto ridicola di fare gli esercizi. Inizio ora, perché no? Trattasi di una figuraccia più o meno, mmm una? Diciamo pure, una fra tante! Allooooora, bando alle ciance e... Continue Reading →

Tutto è cambiato, quel legame che sembrava vero e concreto, è affievolito. Cosa resta ora? Un ricordo ancora vivo o solamente un accenno di quel che era. La voglia di fare e puntualmente non fare. La consapevolezza di dover capire e puntualmente non capire. Voler rivivere i momenti e non poterlo fare concretamente. La distanza... Continue Reading →

E' stanco, parecchio stanco. Non ha le energie mentali che sentiva di avere, gli amici, i colleghi, ne hanno già i presagi "ma va tutto bene?" certo che si, va bene. Un po' perso, è questa la scusa, anche quando non ha visto lo "stop" anche quando ha iniziato a dimenticare appuntamenti, numeri, scadenze. Sfoglia... Continue Reading →

qualsiasi cosa che potesse avere senso è cambiata  Ho tanti buoni motivi per dare ragione a chiunque, ma non a me stesso. Do ragione a chi si lamenta, ai brontoloni, ai maleducati, scorbutici, presi male alle 7.00 del mattino di Lunedì, a loro... Quando mi si rivoltano contro, penso "okay" e mi scanso. Riprendo a mano, ripasso mentalmente,... Continue Reading →

il MIO locale

Sto andando ad aprire il locale, il tempo ha rovinato tutte le vetrate, l'entrata è impresentabile. Do un calcio allo zerbino "welcome" vicino alla porta, fanculo, tempo di merda. Non so cosa aspettarmi oggi, gli affari proseguono, un via vai di gente discreto, soddisfacente. Eppure i vetri fanno davvero schifo. Piove troppo, dovranno aspettare. Entro... Continue Reading →

Remixa quei pensieri

Avevo una qualche forma di interrogativo sulla solitudine o sull'essere soli. Chiunque con un margine di esperienze negative o positive che siano, potrebbe essersi trovato nella situazione di doversi dare una risposta. Solitudine o essere soli?  Fino ad unire i casi insieme, stare fra tanti e sentirsi soli ugualmente. È più un concetto soggettivo. La... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: