Non passava giorno, seconda recensione

Avevo già recensito questo libro, ma senza le dovute accortezze, l’autore lo potrete conoscere qui, tra righe del suo blog!

https://newwhitebear.wordpress.com

“A piedi nudi e senza nulla, o quasi, indosso..”

“sarebbe stato come entrare in un ristorante affamato e senza poter mangiare nulla”

La scena si apre sulle protagonista Laura, giovane donna, alle prese con una trascinante nostalgia per il periodo universitario. L’amore e l’amicizia di quel periodo le hanno regalato ricordi a cui attingere, sebbene col senno di poi abbiano preso un retrogusto amaro. Un cambio di prospettiva è dato dalla figura di Marco, insieme fanno da filo conduttore per la storia. Una storia accolta rispettivamente in città come Milano, Ferrara e Bologna. Casuale ed elegante  l’entrata degli altri protagonisti, chiudono il cerchio per una storia a più dimensioni. L’accortezza che si trova leggendo è nella comunicazione tra i personaggi, ricca secondo modi di dire e pensare che permettono lettore uno scorcio di vita proprio della vita quotidiana. Lo studio, il lavoro, ambizioni realizzate e desiderate, con tutto l’universo dei sentimenti che a questi corrispondono. Un mini mondo che spazia in quello onirico, reminiscenze e nuovi scenari introdotti attraverso i sogni dei giovani ed intraprendenti ragazzi coinvolti.  Risvolti drammatici, piccanti, inaspettati.. vi aspettano tra le righe di questo racconto tutto da capire!

 

…piccolo inciso per gli amanti delle Colnago, troverete un saggio modo per rimorchiare qualcuno, in tutti i sensi..

12592617_246978885638830_5283983884621231478_n.jpg

Annunci

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. Lady Nadia ha detto:

    Ma….ma…. io lo conosco questo autore! Wow!

    Mi piace

    1. Musa ha detto:

      chi, orsobianco? ahah

      Liked by 1 persona

  2. newwhitebear ha detto:

    Grazie, Musa. Una sinossi talmente bella che quasi quasi te la rubo.
    Girando in bici, Colnago comprese, si rimorchia, si rimorchia 😀

    Mi piace

    1. Musa ha detto:

      dovrebbero mettere qualcosa del genere nelle istruzioni per l’uso ..ahaha
      ruba pure, in fin dei conti parla di qualcosa di tuo !

      Liked by 1 persona

      1. newwhitebear ha detto:

        Sì, è qualcosa di mio ma è pur sempre farina del tuo sacco 😀
        Buona l’idea per le istruzione per l’uso 😀

        Liked by 1 persona

E tu, cosa ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...