Poco male, ma maledetto..

Le maschere pesano, eppure continuerai ad esistere all’esterno. I voti che prendi a scuola, i chili su una bilancia, l’età a cui hai perso la verginità, i soldi che guadagni in un mese o il numero di amici che hai su facebook,.. quante volte sei stato bocciato o hai perso una o più delle opportunità proposte, con quante persone sei stato fidanzato, quante volte esci la sera e a che ora torni,… sei a specchio per loro; gli anni che hai, quanti vestiti nell’armadio firmati e quanti libri nella libreria… troppi. Continuerai ad essere il voto di laurea, gli attestati o certificati.. che forse vali qualcosa. Il jeans medio o corto, la macchina ”full optional”, il conto in banca, … cosicché sei a specchio per loro e tu da un’altra parte lo stesso!

Immagine tratta liberamente dal web

16 pensieri su “Poco male, ma maledetto..

  1. hai detto il vero, siamo noi stessi spesso a trincerarci dietro una maschera, tanto da non riconoscerci più, e a giudicarci secondo parametri esteriori. occorre trovare il coraggio di guardarci in uno specchio autentico.
    molto piaciuto, per quanto amaro
    ml

    "Mi piace"

    1. Può essere che non sia solo guardarsi dentro. Scrollarsi di dosso la ruggine che crea l’abitudine. In ogni caso, bisogna pur sapersi adattare al tempo che si sta vivendo..

      "Mi piace"

Rispondi a Le perle di R. Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...