scala reale – settima parte

(…)

-“John-

Poi più nulla.

___________________________

Riapro gli occhi, un poco mi riprendo, riconosco una camera d’albergo, non è la solita. Sento le gambe intorpidite ed uno strano formicolio alle mani, realizzo che sono legata, sembra e sento un tessuto morbido.

Apro del tutto gli occhi, ma il corpo non reagisce

“dici che l’abbia drogata?”

“dallo stato potrebbe essere, aspettiamo che smaltisca l’effetto, non vorrei facesse il giro della città questa voce”

Due voci maschili

Sento dai passi misurati sul pavimenti che si stanno allontandando, ho gli occhi pesanti, il corpo intorpidito, una gran voglia di dormire.

Nulla.

___________________________

Un pensiero su “scala reale – settima parte

Rispondi a newwhitebear Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...