Apiediscalzi

Lei sostiene Così - Inevitabilmente Così - Confusamente Che la legge sia il recapito telefonico dei personaggi indiscussi Che non bisognerebbe rendersi la parte difficile e prenderne una più facile Siamo pedine ? C'è chi ha detto Sulla scacchiera dei colori Punta di diamante in mezzo ai Santoni

Annunci

Baby

''mostragli un po’ di debolezza e ti faranno a pezzi, puoi starne certo, sai? La vera trasgressione oggi è quel che basta per essere fragili '' Musa

TabulaRasa

“Si comincia con uno spazio bianco. Non dev’essere necessariamente carta o tela, ma secondo me dev’essere bianco. Noi diciamo bianco perché abbiamo bisogno di una parola, ma la definizione giusta è «niente». Stephen King, da “Duma Key” 2008, Premio Bram Stoker

Ricorda

Ricordati degli angoli di bocca, del sapore di zucchero filato, delle foglie che cadono. La musica che scorre, i passi che si intrecciano, la foga delle palpitazioni, l'incertezza, il desiderio, la paura, lo stupore, la fragilità. Ricordati, le mani che si tengono, gli sguardi che si inseguono, i cuori che rimbalzano, le parole che si... Continue Reading →

vivere

Forse non l'hai saputo dal più basso senso di colpa quando guardo al futuro un progetto personale un progetto unidirezionale hanno scambiato l'orgoglio con la cattiveria la velleità con un sorriso di cortesia di che pasta sei fatto? E' un puro ingegno restarsene al sole mentre sai che è solo un illusione dietro l'angolo l'ennesimo... Continue Reading →

Doppio nodo, un solo filo

Stava già cambiando. Lo sentiva nell'aria, ne avvertiva le vibrazioni. Un contatto sospeso nel vuoto, trascinato dal vento e riportato indietro. Effetto boomerang. Gli bastava la sensazione che qualcuno  s'era svegliato accanto al suo pensiero. Gli alleggeriva la giornata, se ne innamorava platealmente. Chi può dirlo se del pensiero o della presenza? Stava già cambiando,... Continue Reading →

Il dente del giudizio

Dov'eri mentre tutto perdeva di significato? A fare finta di niente, ecco dove. Pensarci prima. A pensarci bene. L'idea di temporeggiare sino ad arrivare alla conclusione, è deleteria. Rimandare una conclusione è come aspettare che ti tolgano il dente del giudizio, non vedi l'ora, ma sai che farà male...era meglio prima, dici, quando non sentivo... Continue Reading →

Fallo e basta

Chiudere il telefono in faccia è infantile, terribilmente vecchio quanto  inutile. "Pronto?" "Pronto? Cosa vuol dire organizzarsi?" "Beh (pausa)  solitamente vale a dire scegliere un posto e un orario per veder..." "Mmh, si, l'ho letto sul dizionario. Spara un momento" "Non so, dimmi tu, domani..post domani, Sab.." "No, nel fine settimana sono via, da sabato... Continue Reading →

Vendesi.. Annuncio

Vita a 20 anni, ottima salute, fisico asciutto, quasi in forma. Organi vitali apposto, un pó ammaccato il propulsore del cuore. Polmoni ben areati, alveoli aperti. Fegato quanto basta, ma pancreas inacidito negli anni. Reni funzionanti, filtrano bene le sbornie altrui. Danni visibili: miopia. Capacità intellettuali nella media, cinque sensi "da revisionare". Note per l'acquirente:... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: