Sinfonia secondo sentimento

Scrivo, Scrivevo, Ho scritto, Il verbo non aiuta So essere ciò che sono, tra simboli scritti Non trovo spazio nella folla Ho scritto quando ho perso fiducia, quando ho lasciato, quando ho provato a risalire, quando, invece, volevo solo lasciarmi andare. Il ritorno al principio è come immergersi in un ricordo, desiderando che torni al... Continue Reading →

Annunci

perché è una società di sopravvissuti a se stessi ? prefazione

...è il preludio di un pensiero distratto su un treno in corsa quando hai le fermate ed i loro cartelli che scorrono davanti agli occhi , anche se sono ostacolate dalla capigliatura del vicino ho addosso un profumo maschile ed uno femminile frutto di un indecisione quasi malsana che mi porta e pensare che il... Continue Reading →

Doppio nodo, un solo filo

Stava già cambiando. Lo sentiva nell'aria, ne avvertiva le vibrazioni. Un contatto sospeso nel vuoto, trascinato dal vento e riportato indietro. Effetto boomerang. Gli bastava la sensazione che qualcuno  s'era svegliato accanto al suo pensiero. Gli alleggeriva la giornata, se ne innamorava platealmente. Chi può dirlo se del pensiero o della presenza? Stava già cambiando,... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: