fuga in acqua dolce

https://www.youtube.com/watch?v=fdf6IEFtoqA C'è troppa gente in giro, al tavolo di chi non so, gente invitata in attesa delle ordinazioni. Tavolate imbadite e ricche, sui tavoli scuri, lontani fra loro, anche il pavimento lo è, di un colore lucido. Le finestre coperte da tende sontuose. Non aspetto nessuno, solo le ordinazioni, un secondo di carne. Attorno diversi... Continue Reading →

Annunci

Apiediscalzi

È inquieta la mia notte Tra lenzuola strapazzate Il senso del mio essere Continua a tremare E di notte si svegliano i turbamenti Non c'è spazio o limite di tempo , L'attesa L'attesa L'attesa Di un qualcosa che si attende

perché è una società di sopravvissuti a se stessi ? prefazione

...è il preludio di un pensiero distratto su un treno in corsa quando hai le fermate ed i loro cartelli che scorrono davanti agli occhi , anche se sono ostacolate dalla capigliatura del vicino ho addosso un profumo maschile ed uno femminile frutto di un indecisione quasi malsana che mi porta e pensare che il... Continue Reading →

Il tuo momento

Perdiamo sempre del tempo, siamo prigionieri delle nostre insicurezze, delle nostre paure, di noi stessi. Fare o non fare, dire o non dire. Fai, perché tu stai vivendo ora, non ieri, fra un po', più tardi, stasera, domani, dopodomani, la settimana prossima, etc... Il tuo momento lo stai vivendo ora, in questo esatto momento, mentre... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: