Pazzi, ubriachi e ridenti

Da ubriaca era qualcosa di penoso. Guardava le strade e non ne trovava il senso, lo "stop" era solo indistinto sullo sfondo scuro. Delle luci addosso "ma è Natale?" e poi lo sfrecciare,  la musica alta, i finestrini abbassati "siamo la generazione del corpo". Con l'anima vuota. Ripensa alle voci di molte voci " state... Continue Reading →

Annunci

In un'altra Vita voglio essere una pietra sonora. A piedi scalzi sulle pietre

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: